Hemingway Days - 2018

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEGLI
HEMINGWAY DAYS
Martedì 15 maggio ore 11.15
Sala della Società Ligure di Storia e Patria Palazzo Ducale Genova

Presentano il Festival Hemingway Days: Barbara Garassino e Massimo Morasso, co-Direttori del Festival Hemingway Days 


Da venerdì 18 a domenica 20 maggio Genova si trasforma nella suggestiva scenografia degli Hemingway Days, un festival che attraverso una serie di eventi diffusi sul territorio, intende presentare in maniera coinvolgente la figura del grande Ernest Hemingway.
Il Festival dedicato allo scrittore americano interesserà i luoghi  tra Genova e Genova Nervi che furono visitati e in alcuni casi amati da Hemingway durante i suoi soggiorni genovesi. Da Palazzo San Giorgio dove, il futuro premio Nobel, partecipò come inviato per il quotidiano canadese Toronto Star in occasione  della Conferenza  Economica Internazionale del 1922, al Savoia Beeler (oggi Savoia & Savoia), l’hotel nel quale lo scrittore soggiornò nel 1954, anno in cui ricevette il Premio Nobel per la letteratura.
Rivivere i luoghi e i percorsi che legarono indissolubilmente Hemingway a Genova attraverso un insieme variegato di iniziative d’intrattenimento è il fulcro attorno al quale si sviluppa l’edizione “0” del Festival, che ha l’ambizione di diventare un appuntamento fisso nel panorama culturale genovese.
Tutt’altro che un mero festival “letterario”, gli Hemingway Days sono, piuttosto, un’esperienza da vivere in collettività capace di unire eventi letterari, spettacolari, divulgativi e ricreativi attraverso le passioni di uno degli scrittori più rappresentativi del’900.
L’iniziativa è ideata e organizzata dall’Associazione culturale Contatti, è sostenuta dal Banco BPM, dalla Fondazione Banco Popolare di Lodi e dal Gruppo Giovani di Confindustria Genova e conta sul patrocinio del Comune di Genova, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, del Dipartimento di Lingue Culture Moderne dell’Università di Genova e del Municipio IX Levante – Comune di Genova. Il Festival ospiterà per la prima volta a Genova i finalisti del Premio Campiello Giovani, nell’ambito della cerimonia di premiazione del Premio Hemingway Days Junior per scrittori in erba indetto per l’occasione, e darà vita alla lettura popolare integrale di tutti i celeberrimi Quarantanove racconti, pietra miliare delle letteratura novecentesca, nell’ottantesimo anniversario della loro pubblicazione.
Americanisti, italianisti, poeti, artisti, giornalisti di viaggio, registi, sceneggiatori, aspiranti scrittori, critici teatrali ed esperti di marketing, sono gli ospiti che  animeranno questa prima edizione degli Hemingway Days offrendo al pubblico diversi punti di vista dai quali si può scoprire o riscoprire il “mito” di Ernest Hemingway.

 

IL PROGETTO

HEMINGWAY DAYS – TRE GIORNI DEDICATI A ERNEST HEMINGWAY E ALLA LIGURIA

Gli Hemingway Days sono un Festival dedicato a uno dei massimi scrittori del Novecento. Dal 18 al 20 maggio 2018, il Festival ripercorre l’itinerario genovese di Ernest Hemingway - dall’aprile del 1922, quando, giovanissimo redattore del Toronto Star fu inviato a Genova e Rapallo per la Conferenza Economica Internazionale, al giugno del 1954, quando all’Hotel Savoia Beeler di Nervi incontrò per l’ultima volta Adriana Ivancich, il grande amore italiano della sua vita che gli ispirò il personaggio di Renata nel romanzo Across the river and into the trees.
Sul modello degli Hemingway Days che si tengono da 37 anni a Key West in Florida, il nostro Festival celebra la vita e l’opera del leggendario Premio Nobel americano inseguendo le tracce di un legame con la Liguria durato oltre trent’anni sia per i molti sbarchi e reimbarchi di Hemingway dal porto di Genova sia per le sue tante amicizie, passioni e debolezze made in Liguria.
Ricordiamo ad esempio il lungo sodalizio con la sua traduttrice “ufficiale”, la genovese Fernanda Pivano; le bevute di whisky e non solo al Caffè Roma di Mario Berrino ad Alassio; le mangiate a base di salame e focaccia con l’amico Ezra Pound a Recco, alla Manuelina, e a Rapallo, da Ö Bansin; la leggendaria partita di pesca alla trota fra Val Trebbia e Val d’Aveto; il capodanno del 1950 che lo scrittore trascorse a Nervi con la sua quarta e ultima moglie Mary Welsh…
Tutt’altro che un mero evento letterario rivolto esclusivamente a un pubblico “colto”, il Festival ha in programma una serie di iniziative che sollecitano in più modi e a più livelli il piacere di stare insieme divertendosi. Agli incontri più tradizionali con alcuni giovani autori protagonisti della scena letteraria nazionale, i finalisti del Premio Campiello Giovani, per la prima volta a Genova, alla cerimonia di premiazione del Premio Hemingway Days Junior per scrittori in erba indetto per l’occasione, alla “folle” lettura pubblica integrale di tutti i I quarantanove racconti, abbiamo affiancato infatti momenti informali e coinvolgenti ispirati alle “passioni dominanti” dello scrittore americano: in primis, com’è noto, l’alcool - dove a essere protagonisti sono il mojito e il daiquiri, i cocktail preferiti dallo scrittore. L’insieme, dà corpo a tre giorni di attività le più varie pensate per ri-costruire, raccontare e vivere insieme due storie: quella di uno dei più formidabili narratori della letteratura americana del ‘900, e quella dei luoghi genovesi e liguri che egli per così tanti anni ha frequentato e amato.

Barbara Garassino e Massimo Morasso, co-Direttori del Festival Hemingway Days

COMUNICATO STAMPA

HEMINGWAY DAYS FESTIVAL
Da venerdì 18 a domenica 20 maggio Genova è da premio Nobel


Da venerdì 18 a domenica 20 maggio Genova si trasforma nella suggestiva scenografia degli Hemingway Days, un Festival che attraverso una serie di eventi diffusi sul territorio, intende presentare in maniera coinvolgente la figura del grande Ernest Hemingway.
Il Festival dedicato allo scrittore americano interesserà i luoghi tra Genova e Genova Nervi che furono visitati e in alcuni casi amati da Hemingway durante i suoi soggiorni genovesi. Da Palazzo San Giorgio dove il futuro premio Nobel partecipò come inviato per il quotidiano canadese Toronto Star in occasione  della Conferenza  Economica Internazionale del 1922, al Savoia Beeler (oggi Savoia & Savoia), l’hotel nel quale lo scrittore soggiornò nel 1954, anno in cui ricevette il Premio Nobel per la letteratura.  
Rivivere i luoghi e i percorsi che legarono indissolubilmente Hemingway a Genova attraverso un insieme variegato di iniziative d’intrattenimento è il fulcro attorno al quale si sviluppa l’edizione “0” del Festival, che ha l’ambizione di diventare un appuntamento fisso nel panorama culturale genovese.
Tutt’altro che un mero festival “letterario”, gli Hemingway Days sono, piuttosto, un’esperienza da vivere in collettività capace di unire eventi letterari, spettacolari, divulgativi e ricreativi attraverso le passioni di uno degli scrittori più rappresentativi del’900.
L’iniziativa è ideata e organizzata dall’Associazione culturale CONTATTI. Co-diretto da Barbara Garassino e Massimo Morasso, il Festival è sostenuto dal Banco BPM, dalla Fondazione Banco Popolare di Lodi e dal Gruppo Giovani di Confindustria Genova e conta sul patrocinio del Comune di Genova, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, del Dipartimento di Lingue Culture Moderne dell’Università di Genova e del Municipio IX Levante – Comune di Genova. Il Festival ospiterà per la prima volta a Genova i finalisti del Premio Campiello Giovani, nell’ambito della cerimonia di premiazione del Premio Hemingway Days Junior per scrittori in erba indetto per l’occasione, e darà vita alla lettura integrale di tutti i Quarantanove racconti, pietra miliare delle letteratura novecentesca, nell’ottantesimo anniversario della loro pubblicazione.
Americanisti, italianisti, poeti, artisti, giornalisti di viaggio, registi, sceneggiatori, aspiranti scrittori, critici teatrali ed esperti di marketing, sono gli ospiti che  animeranno questa prima edizione degli Hemingway Days offrendo al pubblico diversi punti di vista dai quali si potrà scoprire o riscoprire il “mito” di Ernest Hemingway.

 

HEMINGWAY DAYS – PROGRAMMA EVENTI DAL 18 AL  20 MAGGIO

ISTITUTO NAUTICO SAN GIORGIO- Calata Darsena, Porto Antico
h 9:00/9:45
I finalisti del Premio Campiello Giovani Vincenzo Grasso, Alessio Gregori ed Elettra Solignani incontrano i ragazzi dell’Istituto Nautico.
Interviene Angela Pastorino, Dirigente Scolastico.

LICEO PERTINI- Via Cesare Battisti
h 10:30/11:15
I finalisti del Premio Campiello Giovani Vincenzo Grasso, Alessio Gregori ed Elettra Solignani incontrano i ragazzi del Liceo Pertini.
Intervengono Alessandro Cavanna, Dirigente Scolastico e Francesco Macciò, Professore e poeta.

COLLEGIO EMILIANI- Via Provana di Leyni, Genova Nervi
h 12:15/13:00
I finalisti del Premio Campiello Giovani Vincenzo Grasso, Alessio Gregori ed Elettra Solignani incontrano i ragazzi del Liceo Emiliani.
Interviene Luca Battaglia, Dirigente Scolastico.

RESIDENCE SAVOIA & SAVOIA- Via Eros da Ros, Genova Nervi
h 15:00/16:00
I finalisti del Premio Campiello Giovani Vincenzo Grasso, Alessio Gregori ed Elettra Solignani dialogano con giornalisti e blogger.
Letture di alcune delle 88 poesie di Hemingway in collaborazione con il Festival Internazionale di Poesia di Genova.

PALAZZO SAN GIORGIO - Sala del Capitano, Via della Mercanzia
h 18:00/18:45
Presentazione degli “Hemingway Days”: ne parlano Massimo Morasso e Massimo Bacigalupo.
Interventi istituzionali: Stefano Garassino, Assessore alla Sicurezza del Comune di Genova; Elisa Serafini, Assessore alla Cultura del Comune di Genova; Corrado Pardi, Banco BPM, Responsabile Area Genova; Lorenzo Anselmi, Presidente di AIRC; Anna Maria Saiano, Agente Consolare degli Stati Uniti a Genova; Stefano Frassetto, Vice Presidente Vicario del Gruppo Giovani di Confindustria Genova.
Incontro con i finalisti del Premio Campiello Giovani.

h 18:45/19:00
Cerimonia di assegnazione del Premio “Hemingway Days Junior”, alla presenza della Giuria – Sara Di Paolo, Claudio Pozzani, Massimo Santimone, Roberto Trovato, Presidente di Giuria Massimo Bacigalupo.
Gli artisti Pier Canosa, Elena Cavallo, Maurizio Frizziero e Odo Tinteri premiano con un’opera inedita i primi classificati delle quattro sezioni del Concorso.

h 19:00/19:15
Concerto di violoncello solo del Maestro Nevio Zanardi.

h 19:15/19:45

Reading poetico di Peter DeVille, Hans Raimund e Julian Stannard, in collaborazione con il Festival Internazionale di Poesia di Genova e con la Fondazione Bogliasco.
Interviene Anna Maria Saiano.

h 19:45/20:30
Proiezione del cortometraggio The Killers (1956) di Andrej Tarkovskij basato sul racconto Gli uccisori di Ernest Hemingway, a cura di Massimo Santimone.

PALAZZO SAN GIORGIO - Loggia Interna, Via della Mercanzia
h 20:30/21:30
Apericena di beneficenza a favore di AIRC, realizzato da La tavola imbandita, con degustazione di Mojito, Papa Doble e Montgomery Martini.

Sabato 19 maggio
BIBLIOTECA BROCCHI - Via Aldo Casotti, Genova Nervi
h 15:30/16:30
Presentazione degli “Hemingway Days" a Nervi. Intervento istituzionale di Sonia Paglialunga, Assessore alla Cultura e al Turismo del Municipio IX – Levante.

Conversazione di Massimo Bacigalupo e Hans Raimund.

h 16:30/16:45
Cerimonia di attribuzione del nome “Hemingway” a uno degli alberi siti nei Parchi di Nervi, in collaborazione con la Biblioteca Brocchi.

GALLERIA D’ARTE MODERNA - Via Capolungo, Genova Nervi
h 17:00/17:15
Presentazione della mostra del materiale fotografico originale e di alcune testimonianze scritte riferite alla permanenza di Hemingway a Genova, e in particolare a Nervi.Tutto il materiale appartiene alla collezione del Savoia & Savoia, ex Savoia Beeler, per gentile concessione di Carla Gamenara.

h 17:15/18:00
Hemingway, I quarantanove racconti: scrittura come vita, a cura di Graziella Corsinovi.

RACCOLTE FRUGONI - Via Capolungo, Genova Nervi
h 18:15/19:00
Presentazione del libro Io e Ernest. Pivano-Hemingway sul filo di un amore di Guido Guerrera, Minerva ed., 2017.

ASTOR HOTEL - Viale delle Palme, Genova Nervi
h 19:30/20:15
Hemingway pasion tropical racconto di viaggio sulle orme cubane di Hemingway, a cura di Pietro Tarallo.

h 20:15/21:15
Aperitivo ispirato alle “passioni alcoliche” di Hemingway.

h 21:30/23:30
Proiezione del film I Gansters (1946) di Robert Siodmak tratto dal racconto Gli uccisori di Ernest Hemingway.

Domenica 20 maggio
GALLERIA D’ARTE MODERNA - Via Capolungo, Genova Nervi
h 15:30/16:30
Reading poetico-narrativo di Peter DeVille e Julian Stannard, in collaborazione con la Fondazione Bogliasco. Lettura di alcune delle 88 poesie di Hemingway a cura del Festival Internazionale di Poesia di Genova.

h 17:00/19:00
Lettura integrale di 18 de I quarantanove racconti di Ernest Hemingway in quattro postazioni.

BIBLIOTECA BROCCHI -Via Aldo Casotti, Genova Nervi
h 17:00/19:00
Lettura integrale di 12 de I quarantanove racconti di Ernest Hemingway in tre postazioni.

RACCOLTE FRUGONE- Via Capolungo, Genova Nervi
h 17:00/19:00
Lettura integrale di 12 de I quarantanove racconti di Ernest Hemingway in tre postazioni.

ASTOR HOTEL- Viale delle Palme, Genova Nervi
h 20:30/22:00
Proiezione del film Contratto per uccidere (1964) di Don Siegel tratto dal racconto Gli uccisori di Ernest Hemingway.

 

GLI OSPITI

Massimo Bacigalupo
È regista è saggista. Si è dedicato anche a una serie di studi e traduzioni di autori americani e inglesi, divenendo una figura di rilievo nel panorama accademico-letterario italiano. È ordinario di Letteratura americana e docente di Teoria e tecnica della traduzione presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell'Università di Genova.

Graziella Corsinovi
È docente di Italianistica presso l’Università di Genova. Autrice di numerosi saggi, è nota soprattutto per le ricerche su Leopardi e Pirandello, che hanno contribuito in modo rilevante a una nuova prospettiva critica su questi due autori.

Peter DeVille
È poeta, scrittore e critico letterario. I suoi lavori creativi sono stati pubblicati ampiamente in Inghilterra, e su rivista e in antologie in Europa e negli Stati Uniti. Ha vinto una borsa di studio per la Poesia alla Hawthornden Foundation UK/USA, ed è stato “fellow” alla Fondazione Bogliasco.

Sara Di Paolo
Ha operato per otto anni nel campo dell’ICT (Information Comunication Technology), a livello nazionale ed europeo. Attualmente è marketing manager di Words, agenzia attiva nell’ambito della comunicazione strategica, del marketing e della formazione professionale.

Alessio Gregori
Ventunenne di Monterotondo (Roma), studia come diventare scrittore a Torino, alla Scuola Holden. È in corsa per il Premio Campiello Giovani 2018 con il racconto Feromoni.

Vincenzo Grasso
Ha 20 anni, è di Catania, e studia Giurisprudenza a Torino. È in corsa per il Premio Campiello Giovani 2018 con il racconto Bestiario familiare.

Guido Guerrera
È giornalista, scrittore e viaggiatore. Collabora da oltre trent’anni alle pagine di spettacolo e cultura de “La Nazione” e ‘QN’. Considerato dalla stessa Fernanda Pivano “uno dei massimi esperti della vita e delle opere di Ernest Hemingway in Italia”, sul premio Nobel americano ha scritto due libri.

Claudio Pozzani
È poeta, romanziere e artista. Partecipa da anni ai più prestigiosi festival letterari a livello internazionale. Nel 1995 ha ideato il Festival internazionale di Poesia di Genova, di cui è il direttore artistico, uno degli eventi poetici più importanti in Europa. È tradotto in varie lingue. Ha appena pubblicato l’auto-antologia Spalancati spazi (Passigli, 2017).

Hans Raimund
È fra i più significativi poeti di lingua tedesca nel panorama internazionale. Austriaco, ha vissuto per oltre dieci anno a Duino, presso Trieste, come docente di musica e tedesco nello United College of the Adriatic. Ha pubblicato alcuni libri in prosa e una decina di raccolte poetiche, ed è stato tradotto in sloveno, bulgaro, albanese, inglese, francese e italiano.

Massimo Santimone
È sceneggiatore, autore di videoclip e di programmi radiofonici, di cui è anche speaker (Radio Genova Sound, Radio Nostalgia, Radio City, Radio Aldebaran), e spot TV, tra cui “Coordown” 2010 vincitore del “ONP Award miglior pubblicità progresso”. È il Programmer del Riviera International Film Festival.

Elettra Solignani
Veronese, 17 anni, aspirante scrittrice (ha dichiarato: “scrivo perché sarei pazza a non farlo”), è in corsa per il premio Campiello Giovani 2018 con il racconto Con i mattoni.

Julian Stannard
È docente presso l' Università di Winchester (UK) dove insegna inglese e scrittura creativa. Come poeta, ha scritto, fra l’altro, una trilogia il cui centro emotivo è la città di Genova, dove per un lungo periodo ha lavorato all’Università. Pubblica regolarmente e ampiamente in riviste e giornali come “The Guardian” e “Poetry Review”.

Pietro Tarallo
Prima pubblicitario, poi insegnante, infine giornalista e viaggiatore, collabora con numerose riviste, settimanali e quotidiani. È autore di libri, fotografici e non, su vari Paesi del mondo. Ha scritto guide, soggetti e testi di documentari (anche per Canale 5, RAI Tre e Televisione Svizzera). Fa parte del direttivo della Neos (www.neosnews.it), giornalisti e fotografi di viaggio associati.

Roberto Trovato
Insegna Drammaturgia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Genova. È autore di 130 studi su vari momenti, figure e aspetti del teatro italiano fra Cinquecento e Novecento. Nel 2012 per Termanini ed. è uscito il primo volume di una sua storia della drammaturgia, Il gesto sulla parola. Teatro e drammaturgia dalla Grecia classica al Cinquecento.

Nevio Zanardi
Violoncellista e direttore d’orchestra, docente di violoncello presso il Conservatorio di Trieste e di
Piacenza e al Niccolò Paganini di Genova, fondatore e direttore artistico dell’Associazione “Cameristi” e direttore dell’ omonima orchestra, direttore dell’orchestra giovanile del Conservatorio e dei “Giovani Solisti”, da una trentina d’anni persegue un parallelo percorso di ricerca visiva e pittorica.

GLI HEMINGWAY DAYS CONTANO SU 

il patrocinio di
Comune di Genova
Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale
Dipartimento di Lingue Culture Moderne dell’Università di Genova
Municipio IX Levante – Comune di Genova

il sostegno di
Banco BPM
Fondazione Banca Popolare di Lodi
Gruppo Giovani di Confindustria Genova

la collaborazione con
Agenzia consolare degli Stati Uniti d’America
AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro)
Festival Internazionale di Poesia di Genova
Fondazione Bogliasco

gli sponsor tecnici
Giovanardi Farmaceutici
Hotel Astor
RELA Broker
Savoia & Savoia

i partner
Collegio Emiliani Genova – Nervi
gCguru Agenzia di comunicazione
Genova Musei
GOA eventi
Istituto Nautico San Giorgio
L'Amico ritrovato
La Tavola Imbandita
Liceo Classico e Linguistico G. Mazzini
Musei di Nervi
NEOS
Sistema Bibliotecaro Urbano