Una fotografia vale più di mille parole? A volte sì.

Quando una foto riesce a catturare l’attimo giusto, senza filtri o pose, è in grado di raccontarsi e di intercettare la parte più emotiva dell’essere umano. Il motivo è semplice: la comunicazione per immagini è nata molto prima di quella scritta e soprattutto di quella parlata. Se nel rock non si batte la combo chitarra-basso-batteria, in comunicazione niente può battere la forza persuasiva di un’immagine.


1 comment

  • Credo che sia un luogo comune troppo diffuso quello de "una fotografia vale più di mille parole. Trovo che non sia vero, se non si conosce l’autore, il lavoro, il contesto, il progetto, ma ci si deve basare solo sull’immagine, essa viene registrata e filtrata in base a ciò che l’osservatore conosce e percepisce attraverso il suo background, le sue esperienze, stato d’animo. Quindi ci mette le sue di parole, non per forza quelle che voleva l’autore.

    PAOLO RANZANI

Leave a comment